la STORIA


Zizzu inizia a fare il torronaio a Pattada nei primi decenni del secolo scorso, portando avanti una tradizione secolare.
Per circa 60 anni produce torrone secondo l’antica ricetta di famiglia, con l’aiuto indispensabile della moglie Peppa.
A bordo di un carro trainato da cavalli, prima, e di una Lambretta, successivamente, percorre la Sardegna per proporre il suo torrone in tutte le feste patronali.

In lingua sarda, Zizzu significa Francesco.

Zizzigheddu si appassiona al torrone quando nella bottega del nonno recupera attrezzi antichi, fotografie, taccuini ricchi di appunti preziosi.
Da quel momento inizia a produrlo nel rispetto della tradizione familiare, imparando i segreti da suo padre Pietro, figlio di Zizzu.
L’attenta selezione delle materie prime nel territorio, il rispetto per la ricetta del nonno e la cura nel confezionamento sono i capisaldi del suo lavoro.

In lingua sarda, Zizzigheddu è il diminutivo di Francesco.