il MIELE


Il miele che utilizziamo viene lasciato nella sua forma naturale, senza sottoporlo ai processi di riscaldamento (pastorizzazione) e filtrazione usualmente effettuati per conservarlo allo stato liquido e che tendono a distruggere le componenti più nobili e peculiari del miele.

MIELE 2017:

Miele di Cardo: di colore ambrato, è un miele dal sapore deciso, profumo intenso, aroma molto ricco. Prodotto nel Goceano, in provincia di Sassari, e nella zona di Marrubiu, in provincia di Oristano.

Miele di Macchia Mediterranea: tipico delle zone montuose della Sardegna, dove le fioriture spontanee di Erica, Ginestra, Lavanda, Asfodelo e Rosmarino danno origine ad un mix sempre nuovo; il suo sapore cambia di anno in anno, a seconda dell’essenza predominante. Prodotto sulle pendici del Monte Arci, in provincia di Oristano, e nel Sarrabus, in provincia di Cagliari

Miele di Corbezzolo: miele raro, dall’aroma pungente e marcatamente amaro. Prodotto sul Monte Arci, in provincia di Oristano.

Miele di Sulla: di colore chiaro, tendente al bianco quando cristallizza, ha un sapore delicato e gradevole. Prodotto nella Marmilla, in provincia di Oristano.